Banca dati nazionale degli operatori economici

#BDOE

Consultazione pubblica per l'Istituzione della Banca dati nazionale degli operatori economici


L’art. 81 del nuovo Codice degli appalti e delle concessioni (Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n.50) attribuisce al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) la titolarità della Banca Dati unica degli Operatori Economici (BDOE): il MIT ha scelto di dare attuazione all’articolo 81 superando la logica attuale innovando e semplificando il processo rispetto a quanto avviene oggi con il sistema AVCPass.

Nel processo di costruzione della BDOE, la Direzione Generale per i Sistemi Informativi e Statistici del MIT ha intrapreso con il supporto di FPA e Cresme - a partire dal mese di luglio 2016 - un percorso di coinvolgimento degli stakeholder istituzionali detentori dei dati, finalizzato tra l’altro a condividere le scelte in materia di costruzione della nuova BDOE.

Queste le caratteristiche principali che sono emerse da questa prima fase di condivisione:

  • massima semplificazione di reperimento e verifica delle informazioni sull’Operatore Economico, con la massima accuratezza e qualità del dato possibile;

  • opportunità per le Imprese e gli Operatori di diminuzione di tempi e costi per la partecipazione alle gare pubbliche, offrendo una pre-compilazione ed il controllo all’origine di molte informazioni del DGUE (Documento di Gara Unico Europeo);

  • disponibilità di archivio nel fascicolo dell’OE della documentazione (requisiti speciali) non soggetta a scadenza o in corso di validità per il riuso in procedure differenti;

  • definizione delle regole per l‘accesso e il funzionamento nonché per l’interoperabilità tra le diverse banche dati coinvolte nel procedimento.



A seguito dei lavori del tavolo di partecipazione sono emersi gli indirizzi funzionali per l'Istituzione della Banca dati nazionale degli operatori economici disponibili al seguente link

Il MIT intende ora allargare il ventaglio dei soggetti coinvolti nel processo partecipativo avviando questa consultazione online, al fine di raccogliere tutti i contributi di chi quotidianamente è coinvolto nel processo del procurement pubblico, prima della pubblicazione del decreto attuativo qui esposto a consultazione pubblica.

Il processo partecipativo on line è realizzato nell'ambito della Linea 3 della convenzione tra Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ed il Formez PA del 28 dicembre 2015, OPEN MIT, progetto “Piano delle azioni di supporto alla struttura tecnica di Missione per l’indirizzo strategico, lo sviluppo delle Infrastrutture e l’alta sorveglianza”.

Per approfondire è possibile leggere l’articolo pubblicato al seguente link

Come funziona la Consultazione


Gli utenti partecipano alla Consultazione pubblica online sulla BDOE - Banca Dati nazionale degli Operatori Economici - commentando i testi dei singoli articoli della bozza del decreto istitutivo. Ogni commento è a sua volta commentabile da altri utenti. I commenti sono raccolti attraverso uno strumento volto a favorire la collaborazione istituzionale e la partecipazione civica online, aperto a tutti. Per inviare il proprio contributo è necessario autenticarsi attraverso propri account social (Facebook, Twitter). I commenti ritenuti offensivi o inopportuni saranno messi in moderazione.

Tempi


La consultazione è aperta dal 22 dicembre 2016 al 31 gennaio 2017. I commenti degli utenti sono consultabili sui testi e nella sezione Statistiche.

Esiti


I risultati della consultazione sulla BDOE - Banca Dati nazionale degli Operatori Economici – saranno presi in considerazione dal MIT – Ministero delle Infrastrutture e Trasporti – nella stesura del documento definitivo del decreto.
Il referente per la seguente consultazione è l’Ing. Mario Nobile, Direttore Generale per i sistemi informativi e statistici del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Per segnalazioni e ulteriori informazioni è possibile contattare la segreteria a segreteria.dgsisc@mit.gov.it.