Programma per le competenze e la cultura digitale

[...] - rendere accessibili hardware, software, siti web, piattaforme, dispositivi, periferiche, strumenti digitali, anche con la diffusione della cultura dell'accessibilità e la conoscenza degli standard tecnici per la progettazione e realizzazione di prodotti e servizi tecnologici accessibili, oltre che rendendo obbligatorio, ove necessario, il rispetto delle normative per i servizi pubblici e di pubblica utilità: PA, e-government, sistemi automatizzati e videoterminali, servizi per il lavoro, sanità e sicurezza sociale, scuola, istruzione e formazione, biblioteche pubbliche, e-banking e fisco, e-commerce, informazione e comunicazione, intrattenimento e tempo libero. È importante rendere le interfacce e i dispositivi non solo accessibili ma anche usabili, e rendere immediatamente individuabile il livello di accessibilità dei siti web per le specifiche tipologie di disabilità. L'accessibilità deve anche consentire alla persona con disabilità di creare contenuti per il web o dispositivi digitali: a fianco degli standard tecnici devono essere sviluppati strumenti che supportino gli utenti con disabilità nella creazione di contenuti attraverso esempi e template e attraverso la semplificazione di funzioni per l'accessibilità, ad esempio sottotitolazione di video o aggiunta di audio a immagini o testi. In collaborazione con MISE, AGCOM e RAI, recepire, in particolare, le raccomandazioni relative all’usabilità e all'accessibilità per tutte le tecnologie televisive emergenti (es. EPG, decoder, smart TV/Tv connessa e agli altri dispositivi che integrano servizi e funzioni del web 2.0).
Loretta Scannavini
Credo che i software siano già disponibili sul mercato, bisognerebbe principalmente renderli disponibili a tutti i disabili considerandoli supporti come si fa con i deambulatori o le sedie a rotelle e non oggetti di lusso (i costi della strumentazione sono spesso proibitivi) prendendo atto che per molte disabilità il digitale può rappresentare il mezzo per continuare a coltivare la socialità!
Loretta Scannavini, 14/04/2014 17:01
Flavia Marzano
Fare un controllo (e prevedere sanzioni) su tutti i siti pubblici obbligati all'accessibilita' dalla L. 4/2004.
Flavia Marzano, 21/04/2014 10:50