Programma per le competenze e la cultura digitale

[...] - identificazione delle aree strategiche (di sviluppo e di business) per il prossimo futuro e i bisogni di forza lavoro/di competenze in questo contesto;
ciro spataro
cloud - database interoperabili e razionalizzazione data center - opendata, big data e linked data - web services georeferenziati - piattaforme digitali abilitanti con comunicazione bidirezionale (dalla e alla PA) - fascicolo sanit. elettronico - anagrafe unica - identità digitale - fatturazione elettr. = c'è almeno 10 anni di duro e severo lavoro se si vogliono ottenere risultati concreti soprattutto nella enorme e frammentata rete della PA italiana. AGENDA DIGITALE. Bisogna fissare almeno obiettivi comuni e chiari, indicatori monit., tempi, risorse finanz., ruoli, mod.attuazione
ciro spataro, 18/04/2014 09:23
Andrea Lisi
A mio avviso occorre necessariamente considerare cosa dicono oggi in termini di responsabilità di processo e di definizione di nuove professionalità le normative generali e tecniche attualmente in vigore in Italia e partire da esse. Penso ai responsabili della pubblicità legale, ai responsabili della trasparenza, ai responsabili della conservazione dei documenti informatici, ai responsabili privacy e ai responsabili dei nuovi archivi digitali (o respons. della gestione documentale e degli archivi) e così via...il confronto deve partire da qui con associaz. di mercato e di professionisti!
Andrea Lisi, 24/04/2014 19:59
Giancarlo Montico
AIP-ITCS crede che sia il professionista a dover essere preparato su diverse tematiche e saper guidare il proprio cliente/datore di lavoro nella corretta direzione. Non per tutte le aziende di tutti i territori le aree di crescita e di business sono le stesse, e qui sta la forza del professionista che conosce il contesto in cui opera e le necessità di quel contesto. L’associazione per altro raccoglie in ambito locale proprio quei dati da parte dei propri associati al fine di comprendere le esigenze e le realtà locali e verificare l'aderenza alle necessità strategiche nazionali.
Giancarlo Montico, 12/05/2014 18:47
Andrea Rui
Tra le aree strategiche è fondamentale sviluppare e promuovere la compliance normativa e rispetto agli standard aperti di mercato, al fine di favorire l'interoperabilità, la riduzione dei costi e l'allargamento dell'ecosistema dei fornitori.
Andrea Rui, 13/05/2014 06:27