Programma per le competenze e la cultura digitale

[...] - individuazione degli strumenti per l’implementazione di tali azioni e la pianificazione delle risorse (umane, finanziarie, strumentali, di cooperazione e partnership) da mettere in campo, delle responsabilità e dei ruoli politici ed operativi;
Vincenzo Curion
Uno degli handicap più gravi che abbiamo è quello di una regia incerta e tremolante del processo definito dall'Agenda Digitale Italiana. Probabilmente non è neanche più un processo ma un'eterea e inconsistente fotografia scattata tanto tempo fa. Ancora si interviene per emergenze(errore), si tampona la necessità del momento( vedi ad esempio il FSE, altro errore)e non si riesce ad intaccare il nocciolo duro del ritardo accumulato.
Vincenzo Curion, 01/05/2014 09:21
Stefano Tazzi
Fondamentale il coinvolgimento attivo e costante di tutte le rappresentanze della filiera ICT (ordini, associazioni di aziende, associazioni professionali), favorendo confronto e dialogo per giungere ad una accettazione condivisa degli strumenti.
Stefano Tazzi, 09/05/2014 17:01
Andrea Rui
aggiungerei anche gli strumenti normativi, legislativi e di applicazione delle norme già vigenti. Non si può parlare di responsabilizzazione se non esistono controllo ed applicazione delle norme.
Andrea Rui, 13/05/2014 06:39