Programma per le competenze e la cultura digitale

[...] - si articola e si sviluppa territorialmente e si pone come piattaforma di coordinamento, sviluppo delle iniziative e condivisione delle esperienze rispetto a tutti i destinatari individuati; - le iniziative pubbliche e i bandi progettuali di formazione e sviluppo delle competenze devono favorire la progettazione da parte dei cittadini beneficiari, minimizzando il peso burocratico, e prevedere la valutazione dell’efficacia attraverso indicatori coerenti con quelli qui declinati per linea di intervento; - sono previste in modo sistematico, favorite e gestite l’integrazione e l’interazione con i piani/programmi/progetti correlati (es. piano nazionale banda larga, iniziativa comunità intelligenti, iniziative open data, iniziative Open Government, piano nazionale per la cybersecurity,…);
Laura Biancato
I piani locali sono indispensabili. Ci aggiungo la necessità di valorizzare le RETI DI SCUOLE GIA' COSTITUITE E PERMANENTI (come quella che presiedo: www.ctssbassanoasiago.it ). Sono miniere di energie positive e possono contribuire a realizzare questi obiettivi in modo esteso.
Laura Biancato, 26/04/2014 07:33