Programma per le competenze e la cultura digitale

[...] b. sul ruolo delle università e delle biblioteche non solo come luoghi di apprendimento ma anche come luoghi aperti di incontro e di scambio fisico e virtuale
Marco Farulli
SCONSIGLIO. Le Università con le loro Facoltà hanno il compito specializzare il giovane in un determinato ramo della scienza, giustamente poco aperti allo scambio fisico e virtuale
Marco Farulli, 22/04/2014 18:14
Adriana Zamarian
Sono un insegnante della Scuola primaria molto aperta da sempre alle tecnologie e i nostri alunni sono ormai esperti in lim, e-book, blog ecc.. e più di una volta i genitori di questi piccoli alunno mi hanno chiesto di tenere corsi per loro perché hanno molta paura nel fare utilizzare ai loro piccoli internet per paura che si mettano nei guai perché loro non sanno nulla su ciò e quindi rimangono spiazzati quando i figli fanno ricerche o navigano nei blog didattici quindi proporrei più che le università le scuole primarie in modo di alfabetizzare , almeno a livello base, i genitori dei pi
Adriana Zamarian, 05/05/2014 20:51
Matilde Fontanin
OTTIMO: Gli studenti delle universita' hanno bisogno di imparare a navigare criticamente nel web, e nella mia esperienza le biblioteche delle Universita' sono molto aperte alle collaborazioni con scuole e territorio. Le facolta' avevano altri compiti, e ora sono state cancellate e sostituite dai Dipartimenti.
Matilde Fontanin, 09/05/2014 13:19
Emanuele Mattei
Io includerei anche Centri anziani, che possono divenire delle vere risorse più delle università. Qui http://settecamini.blogspot.it... un progetto in cui stiamo informatizzando vari centri anziani di Roma.
Emanuele Mattei, 11/05/2014 20:04