Programma per le competenze e la cultura digitale

[...] - Costituzione di piazze telematiche e centri di democrazia partecipata e co-working, luoghi cioè dove l'utilizzo della rete diventi anche momento di condivisione e confronto tra i vari attori delle comunità locali, incentivando il ruolo attivo delle istituzioni locali, delle imprese e delle associazioni territoriali nel supporto all’utilizzo dei servizi online da parte dei cittadini.
ciro spataro
utilizzo di format aggregativi quali le GOVJAM ad esempio http://bit.ly/1gjLtrS , utilizzate da qualche anno e con risultati positivi in varie città del mondo. Dipendenti pubblici e soggetti privati a vario titolo ed esperienza si incontrano per 48 ore e insieme, attraverso l'uso di tecniche di gioco e strumenti digitali multimediali, costruiscono, disegnano progetti utili alla collettività e li caricano istantaneamente su idonei portali web rendendoli pubblici. Iniziative di pura innovazione sociale che producono servizi innovativi e utili alla collettività, anche alla stessa PA
ciro spataro, 12/04/2014 17:15
ciro spataro
Utilizzo dei gruppi informali di lavoro online su temi, ad es., degli open data, come avvenuto a Palermo nel 2013 e che ha portato alla costruzione delle linee guide comunali open data, da parte di alcuni cittadini sensibili, http://bit.ly/1hJuoDN e all'invio alla locale PA che le ha approvate in Giunta. Sono alcuni esempi che dimostrano come i cittadini con competenze digitali possono contribuire a migliorare le competenze degli addetti alla PA.
ciro spataro, 12/04/2014 18:37
sandra troia
Valorizzare e far decollare http://www.lineaamica.gov.it , educare all'utilizzo di questi ambienti. Evitare la dispersione di soggetti che partecipano duplicando iniziative e ambienti.
sandra troia, 16/04/2014 16:42
annibale morsillo
importante per promuovere la responsabilità sociale del territorio
annibale morsillo, 02/05/2014 20:39