Strategia italiana per la banda ultralarga

Gli strumenti del piano

Puoi partecipare alla Consultazione commentando il testo. Clicca sull'icona a destra del paragrafo e inserisci il testo del tuo commento. E' necessario autenticarsi attraverso il sistema FormezAuth o propri account social (Facebook, Twitter).

Per poter raggiungere fino all’85% dei cittadini con una velocità di connessione superiore a 100 Mbps e garantire comunque 30 Mbps alla parte restante della popolazione, incrementando allo stesso tempo le sottoscrizioni a Internet con collegamenti a più di 100 Mbps fino a raggiungere almeno il 50% della popolazione, si prevede che l’azione pubblica si declini su tre versanti principali, agendo sia sulla domanda sia sull’offerta:permalink frase

3

A. Agevolazioni per abbassare le barriere di costo dell’infrastrutturazione: sono misure che agiscono sull’offerta. L’elemento principale è costituito dalle misure di semplificazione sia del quadro normativo (sportello unico, posa aerea, semplificazione delle autorizzazioni, precablaggio verticale degli edifici, ecc.) sia della regolamentazione di settore volta ad accelerare gli investimenti infrastrutturali riducendone i costi (stabilità e certezza delle regole, regole che favoriscano gli investimenti, ecc.). Il pilastro della semplificazione, però, è rappresentato dal catasto del sopra e sottosuolo, quale strumento capace di garantire trasparenza, efficienza e coordinamento (v. par. 2.3.2), un progetto ben più ampio di un “semplice” catasto delle infrastrutture di accesso a Internet. Rientrano, infine, in questa macro area anche tutte le politiche di razionalizzazione dello spettro frequenziale.permalink frase

6

B. Agevolazioni per l’accesso alle risorse economiche: in aggiunta ai quattro modelli di intervento descritti nel par. 2.3.1 sono definite tre misure capaci di incentivare gli investimenti attraverso la defiscalizzazione nonché l’istituzione di un polo di attrazione dei fondi per agevolare l’accesso al credito.permalink frase

+

C. Stimoli per l’innesco della domanda: per superare il grave gap di penetrazione descritto nel cap. 1.4, sono state previste alcune misure a sostegno della domanda di connettività come l’aggregazione preventiva della domanda e lo sviluppo dei servizi digitali previsti nella strategia per la crescita digitale.permalink frase

3