Strategia per la crescita digitale 2014-2020

Azioni infrastrutturali trasversali: SPC e WiF in tutti gli edifici pubblici

Puoi partecipare alla Consultazione commentando il testo. Clicca sull'icona a destra del paragrafo e inserisci il testo del tuo commento. E' necessario autenticarsi attraverso il sistema FormezAuth o propri account social (Facebook, Twitter).

Sistema Pubblico di Connettività e predisposizione wifi tutti edifici pubblici

Cosa e perché?permalink frase

+

SPC è il framework italiano di interoperabilità: un insieme di linee guida,regole tecniche ed infrastrutture per garantire la connettività e l’interoperabilità delle pubbliche amministrazioni. L’attuale Sistema, se prevalentemente attivato su Banda Ultra Larga (minimo 30 MB e per almeno il 70% in 100 MB), abbinato alla predisposizione all’accesso wifi per tutte gli edifici pubblici, con priorità per le scuole, gli ospedali e tutti i luoghi ad alta frequentazione, permetterà di ottimizzare l’offerta e di razionalizzare le risorse pubbliche che – da spesa corrente – possono trasformarsi in investimenti pro futuro. L’accesso wifi potrà essere erogato ai cittadini anche gratuitamente, attraverso il sistema pubblico di identità digitale.permalink frase

7

Chi fa cosa?permalink frase

+

AgID è responsabile della definizione del modello di architettura e dei servizi e gestisce le infrastrutture condivise per l’interoperabilità. Consip svolge il ruolo di centrale di committenza. Le amministrazioni aderiscono agli accordi quadro.permalink frase

3

Dove siamo e cosa mancapermalink frase

+

Le nuove gare SPC già avviate consentiranno alle PA di acquisire servizi di connettività ad alta intensità di banda e ad assicurare la cooperazione applicativa e l’interoperabilità fra tutte le amministrazioni. Un aggiornamento del modello architetturale SPC, facendo leva sulle rinnovate infrastrutture condivise per l’interoperabilità e sugli accordi quadro, abbinata alla predisposizione wifi di tutti gli edifici pubblici, consentirà nei prossimi 5 anni di sostenere il raggiungimento degli obiettivi di connettività a banda ultra larga a 100 MB in almeno il 70% degli edifici pubblici. Negli edifici pubblici di grande utenza, come scuole e ospedali, la predisposizione di punti WIFI gratuiti, accessibili attraverso il Sistema Pubblico di Identità Digitale, inoltre aumenterà il livello di accesso alla rete.permalink frase

+

Gli, stakeholders pubblici coinvoltipermalink frase

+

AGID, CONSIP; PAC, Regioni, Comuni, scuolepermalink frase

2

Ruolo degli stakeholders privatipermalink frase

+

I fornitori di servizi ICT, gli utilizzatori diretti di servizi delle PA, nonché i realizzatori di servizi – anche utilizzando gli dati e open services di fonte pubblica o partner delle PA (es. Banche per i pagamenti) Soluzione a sostegno dell’offerta o della domanda? Le soluzioni (regole tecniche, servizi di interoperabilità, open services e accordi quadro) sono a sostegno di entrambe domanda e offerta, in modo bilanciato.permalink frase

+

Tempisticapermalink frase

+

Gare in corso con dispiegamento dei servizi possibile a partire già dal 2015 e futuri aggiornamenti per la predisposizione dell’accesso wifi graduale in tutti gli uffici pubblici, incluse le scuole.permalink frase

1

Monitoraggio dell’iniziativapermalink frase

+

AGID progetta, gestisce e monitora l’iniziativa , con il supporto operativo della centrale acquisti Consip. Per quanto concerne la predisposizione wifi degli edifici pubblici, trimestralmente il vincitore della gara invierà ad AGID l’elenco georeferenziato degli edifici predisposti wifi, affinché questa possa pubblicarlo nel proprio portale di accesso ai servizi digitali.permalink frase

+

Calcolo dei benefici e KPIpermalink frase

+

I beneficiari diretti di questa misura sono oltre 5 milioni di persone, fra dipendenti pubblici e studenti, ma sono potenzialmente la totalità della popolazione italiana se si considerano tutti i cittadini che accedono agli uffici pubblici (pazienti ospedalieri compresi). Gli indicatori che saranno considerati per analizzare l’impatto della misura sono:permalink frase

+

▪ Quantità di servizi in banda ultra larga acquisiti dalle PApermalink frase

+

▪ Numero di PA connesse a 100 MBpermalink frase

+

Numero di uffici pubblici interamente dotati di WIFIpermalink frase

+

▪ Numero di accessi mensili per hotspot pubblico WIFI (DAU daily active users) e MAU (monthly active users)permalink frase

+

▪ Numero di servizi digitali interoperabili delle PApermalink frase

+