Consultazione sul DDL Città metropolitane

Aree Metropolitane

Puoi partecipare alla Consultazione sul DDL Città metropolitane commentato il testo del Disegno di legge riportato in questa pagina. Ogni commento è a sua volta commentabile da altri utenti. Per inviare il tuo contributo clicca sull’icona a destra del paragrafo che intendi commentare e inserisci il testo del tuo commento. Per inserire nuovi commenti o commentare i commenti già inseriti è necessario autenticarsi attraverso il sistema FormezAuth o propri account social (Facebook, Twitter).

Titolo IV - Aree Metropolitane

Art. 22 - Funzioni extraterritoriali delle Città Metropolitane

1. Nelle Aree Metropolitane di cui all’art. 19 della legge regionale 6 marzo 1986, n. 9, sono individuate specifiche modalità di esercizio associato delle funzioni comunali, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica.permalink frase

+

2. La Regione può attribuire alla Città metropolitana funzioni su territori diversi da quello proprio ma rientranti nell’area metropolitana, laddove l’esercizio unitario di tali funzioni ne garantisca una maggior efficacia.permalink frase

+

3. I liberi consorzi e i comuni incidenti sull’area metropolitana possono delegare alla Città Metropolitana l’esercizio di funzioni, in forma continuativa o finalizzata ad obiettivi e progetti, laddove l’esercizio unitario di tali funzioni ne garantisca una maggior efficacia, efficienza e prestazionalità.permalink frase

+

4. La Città metropolitana, i Liberi consorzi e i Comuni rientranti nell’Area metropolitana possono stipulare accordi per l’esercizio in comune di servizi e attività.permalink frase

3

5. L’esercizio delle funzioni extraterritoriali comporta l’attribuzione alla Città Metropolitana da parte della Regione, dei Liberi consorzi o dei Comuni deleganti, delle relative risorse, limitatamente al tempo di esercizio delle stesse.permalink frase

+

Art. 23 - Modifiche alla legge regionale 6 marzo 1986, n. 9

1. La lettera c) del comma primo dell’art. 19 della legge regionale 6 marzo 1986, n. 9, è sostituita dalla seguente:permalink frase

+

«c) siano caratterizzate dall’aggregazione, intorno ad una Città metropolitana, di più centri urbani aventi fra loro una sostanziale continuità di insediamenti;».permalink frase

1

2. L’art. 21 della legge regionale 6 marzo 1986, n. 9, è abrogato.permalink frase

+

Art. 24- Norme speciali relative all’Area metropolitana di Messina

1. La Regione, d’intesa con la Città metropolitana di Messina, favorisce la stipula di appositi accordi con lo Stato, la Regione Calabria e la Città metropolitana di Reggio Calabria, al fine di consentire ai cittadini residenti nell’Area metropolitana di Messina e nella Città metropolitana di Reggio Calabria di usufruire dei servizi secondo criteri di prossimità.permalink frase

+

2. Con decreto del Presidente della Regione, adottato su proposta dell’Assessore regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica, sono individuate le attività programmatorie e i servizi per i quali si applicano le disposizioni di cui al comma 1 del presente articolo.permalink frase

+