.

[...] 4.1.1 – Promozione dell’ecoefficienza e riduzione di consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smart buildings) e delle emissioni inquinanti anche attraverso l’utilizzo di mix tecnologici
Fabrizio Russo
Nell'ambito di questa azione, verso la fine si legge "… CON FINALITA' DIMOSTRATIVE, si prevede anche la realizzazione di ALCUNI interventi pilota …. secondo i parametri tecnici di edifici ad energia quasi zero (Direttiva 2010/31/UE). Non capisco perché si parla di "AZIONI DIMOSTRATIVE" in "ALCUNI" interventi (???). La Direttiva è già in vigore e questi edifici saranno già tutti obbligatori nel 2020 a conclusione di questo Programma, quindi la realizzazione di EQZE (edifici ad Energia Quasi Zero) dovrebbe essere OBBLIGATORIA quantomeno per tutti i nuovi edifici finanziati con questa a
Fabrizio Russo, 28/06/2014 20:39
ANCE SICILIA
MONITORAGGIO E OTTIMIZZAZIONE DEI CONSUMI ENERGETICI Dai dati pubblicati dal Censis il 31 maggio 2014 (“Diario della transizione/5”), emerge che su 41.000 plessi scolastici italiani, il 58,5% ha gli impianti (elettrici, idraulici, e termici) non funzionanti o non a norma; in 7.200 scuole occorre rifare i tetti e coperture, in 3.600 occorre intervenire sulle strutture portanti e in oltre 2.000 gli studenti sono esposti al rischio di amianto. Dall’analisi si evince inoltre che dei suddetti edifici scolastici più del 15% è stato costruito prima del 1945, altrettanti datano tra il '45 e il
ANCE SICILIA, 16/07/2014 10:41