.

[...] La condizione di fragilità del territorio siciliano - dovuta alla sua naturale vulnerabilità e agli effetti prodotti dai cambiamenti climatici - enormemente accentuata dalle condizioni insediative - trova riscontro nei danni che conseguono agli eventi meteo climatici e/o sismici che, pur nella loro oggettiva gravità, vengono assorbiti con ripercussioni assai meno rilevanti in altri contesti territoriali e di sviluppo antropico. Questa consapevolezza è alla base degli obiettivi dell’Asse Prioritario 5 che prevede infatti la relalizzazione di interventi volti alla riduzione del rischio idrogeologico e di erosione costiera e alla riduzione del rischio incendi e rischio sismico.
Bernardo Brusca
Occorre creare delle strategie nuove, attive e passive, per la lotta agli incendi estivi dei boschi. Non possiamo assistere impotenti a questa opera continua di distruzione, economicamente insostenibile e moralmente inaccettabile.
Bernardo Brusca, 04/07/2014 08:57