.

[...] I livelli d’istruzione della popolazione regionale hanno registrato negli ultimi anni un lieve miglioramento, soprattutto per quel che riguarda le giovani generazioni. Il quadro rimane tuttavia critico, se si mette a confronto la Regione con il contesto europeo. In effetti, come indicato nell’Accordo di Partenariato, l’innalzamento dei livelli di competenza e il reinserimento in percorsi di istruzione e formazione assumono rilevanza anche per la popolazione adulta, contraddistinta da livelli di istruzione inferiori rispetto alla media europea. Tali dati, iIn generale costituiscono un punto di significativa debolezza del sistema sociale ed economico regionale: gli elevati livelli di dispersione scolastica, e formativa, l’insufficiente partecipazione degli adulti alle attività formative, la scarsa dotazione di professionalità tecnico scientifiche sono tutti elementi di forte rischio per la crescita economica e la tenuta sociale della Sicilia. Le azioni previste dal presente programma dovranno pertanto trovare significativa integrazione con la programmazione del FSE sia di livello regionale che nazionale, con particolare riferimento