.

[...] PER UN’AMMINISTRAZIONE PIÙ EFFICIENTE
angelo alessandro angileri
Per un’amministrazione più efficiente: ritengo che debbano essere fatti concorsi pubblici dove vince la MERITOCRAZIA, concorsi generici per ESAMI dove si accede per diploma o laurea (introducendo una norma che vieti la pubblicazione di concorsi ricchi di requisiti, cuciti addosso ad un candidato raccomandato).
angelo alessandro angileri, 26/06/2014 12:40
cirospat
X un amministrazione più efficiente è necessario reingegnerizzare i processi gestionali. Orientare i processi ad una più ottimale gestione e ad un miglioramento dei servizi da erogare all'utenza. Per fare ciò è necessario digitalizzare i processi: permettere soprattutto l'interoperabilità delle banche dati, la mancata interoperabilità delle banche dati oggi penalizza l'intera PA. Il patrimonio informativo pubblico oggi è caratterizzato da una eterogeneità di gestione delle banche dati e questo non aiuta affatto la governance territoriale scaricando gli effetti negativi sulla società.
cirospat, 29/06/2014 21:42
Antonio Giuseppe Latora
Un parco progetti adeguato alle esigenze della collettività è alla base dello sviluppo locale E' necessario consentire agli Enti Locali l'elaborazione coordinata di progetti (almeno in ambito provinciale o d'unione) onde evitare fenomeni di duplicazione a distanza di pochi chilometri e concentrare l'attenzione sui bisogni reali della società. Un fondo per la progettazione coordinata (con risorse dedicate ai singoli Comuni/Enti) è indispensabile per predisporre in tempo utile un parco progetti "ragionato e condiviso" senza incorrere negli errori del passato, pianificando a dovere il futur
Antonio Giuseppe Latora, 30/06/2014 13:26
Antonio Giuseppe Latora
Per contrastare l'inerzia burocratica che ha caratterizzato tutti i livelli Istituzionali e rallentato la Programmazione 2007-2013 potrebbe essere utile prevedere un incentivo ai RUP/REO/ Gruppi di Progetto da calcolare sul quadro economico di progetto e da erogare solo dopo la verifica della funzionalità dell'operazione ovvero dopo la chiusura dell'intervento.
Antonio Giuseppe Latora, 30/06/2014 13:30
Antonio Giuseppe Latora
Il parco progetti degli Enti Locali è obsoleto poiché risale a trentanni or sono, epoca nella quale i progetti si realizzavano mediante incarichi fiduciari. E' necessario rinnovare il parco progetti e pianificare la realizzazione di interventi realmente necessari ai Cittadini ed al Territorio e non a progettisti e/o costruttori. Non si possono spendere milioni di €uro per decine di centri polifunzionali - quasi sempre chiusi ed inutilizzati - quando poi i Comuni dell'entroterra sono irraggiungibili perché non esiste più la rete viaria o non esiste l'indispensabile banda larga.
Antonio Giuseppe Latora, 30/06/2014 13:42
Antonio Giuseppe Latora
E' opportuno puntare sulla "standardizzazione" dei bandi e delle procedure di gestione dei progetti. La carenza di risorse umane e finanziarie che caratterizza in particolare gli Enti Locali può essere fonte di inefficienze gestionali che, tuttavia, possono essere previste e limitate a monte mediante un'attenta attività di project design e standardizzazione delle procedure da realizzarsi almeno a livello regionale.
Antonio Giuseppe Latora, 15/07/2014 15:45
Raffaele Mazzeo
Si nota la mancanza di indicazioni riguardo gli obiettivi specifici 11.1-11.3-11.4. A tal proposito si propone il rafforzamento dell’e-government in termini di: misure per l’identità digitale dei cittadini, sviluppo di sistemi volti all’ottimizzazione dei processi e valutazione degli stessi, reingegnerizzazione dei servizi in ottica di telematizzazione, riorganizzazione degli uffici giudiziari in ottica di digitalizzazione.
Raffaele Mazzeo, 16/07/2014 20:26
Raffaele Mazzeo
Si nota la mancanza di indicazioni riguardo gli obiettivi specifici 11.1-11.3-11.5. A tal proposito risultano coerenti con i target di contenimento e riqualificazione della spesa pubblica ed efficientamento e riorganizzazione dell’apparato amministrativo misure volte alla definizione di modelli di analisi della spesa, interventi rivolti al miglioramento dell’efficienza organizzativa e della gestione del personale e sviluppo di modelli comuni per la gestione dei servizi per ambiti territoriali e/o settoriali.
Raffaele Mazzeo, 16/07/2014 20:28